7 fattori che influenzano la performance nel Powerlifting

Prima di vedere quali sono i 7 fattori che influenzano la performance di un atleta di Powerlifting, faccio una premessa, citando Fred Hatfiled.

“Molte volte ho incontrato atleti che sapevano cosa fosse utile, ma non ne hanno tratto beneficio? È stupido! Se sai che il massaggio dopo le lezioni è utile, allora usalo! Se sai che mangiare 5 o 6 volte al giorno è una strategia vincente per la crescita muscolare, mangia 5 o 6 volte! Anche se ti aiuta solo ad aggiungere 2-3 libbre in totale, ne vale la pena! Naturalmente, se hai una passione per quello che stai facendo.”

Gli argomenti che tratterò di seguito, per molti lettori, possono sembrare ovvi, ma come dimostra la pratica, spesso la ignoriamo, rubando così il nostro tempo e il nostro risultato finale.

LAVORO

Ovviamente, guadagnarsi da vivere attraverso la pratica degli sport di forza, come il powerlifting, non è realistico per la maggior parte degli sportivi. E la natura della nostra professione, lo stesso fattore di formazione che deve essere preso in considerazione nella pianificazione dei carichi. In un modo o nell’altro, io stesso ho iniziato a guadagnare soldi extra dall’età di 14 anni.

Dopo aver raggiunto il livello internazionale, ho dovuto affrontare il problema di quanto fosse difficile, per me, combinare lavoro ed allenamenti.

Mi sentivo a malapena vivo dallo stress. Il problema era la mancanza di conoscenza ed esperienza.

Con la crescita dei miei risultati, ho cercato di copiare l’approccio di atleti professionisti che avevano condizioni completamente diverse.

In quel momento, sono arrivato a farmi allenare dal coach che sognavo da tempo. (Quindi non c’è stata formazione online a persuadere un buon specialist coach a lavorare con me, ma è stato per via di un grande successo).

Dopo l’incontro, abbiamo iniziato a discutere le possibilità di come pianificare l’allenamento.

Ho spiegato di come era ancora possibile aumentare il carico, ma ero preoccupato per le mie capacità di recupero.

L’allenatore ha solo riso e ha detto che non aveva professionisti in squadra. Tutti lavoravano come me. Tuttavia la squadra aveva circa 10 atleti di livello internazionale, alcuni dei quali squattavano 400kg ed altri stazionavano sui 300 kg.

Per i primi anni 2000, questi erano risultati cosmici. Il paradosso è stato che ho iniziato ad allenarmi di meno e sollevare di più. Più non significa sempre meglio.

Conclusione: non allenarti molto. Non c’è bisogno di allenarsi tantissimo. Allenati in modo ottimale. Non adeguare la tua vita agli allenamenti. Personalizza i tuoi allenamenti per la tua vita.

SALUTE

Se hai problemi di salute, non puoi sognare risultati elevati. Di norma, le persone prestano attenzione ad esso quando ci sono già problemi. La prevenzione è più economica e più efficace del trattamento.

Trova un medico specializzato in atleti.

Idealmente, non ti dirà che lo sport è dannoso e ti aiuterà, se necessario. Fai un esame una volta all’anno, idealmente ogni sei mesi.

Questo ti aiuterà a identificare i problemi che potresti non conoscere ancora.

PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI

Le lesioni si verificano negli sport, indipendentemente dai nostri desideri. Le ragioni principali sono attrezzature scadenti, riscaldamento fatto male, scarsa concentrazione, mobilità pessima e superlavoro.

Patologie congenite e squilibri dello sviluppo, possono anche essere la causa.

Durante gli allenamenti, è necessario prestare attenzione e tempo al lavoro preventivo. Soprattutto se sei già stato infortunato. Questo non è uno spreco di tempo. Di conseguenza, ne risparmierai di più.

FAMIGLIA

Quello che mi piace davvero in Italia sono i valori familiari.

Avere una famiglia ci impone alcuni obblighi verso i nostri cari e la comparsa di problemi nella famiglia, può avere un effetto molto negativo sulla nostra condizione emotiva e fisica.

Il supporto dei propri cari dà forza ed energia, molto più di migliaia di video motivazionali. La famiglia ci aiuta a non arrenderci ed a non abbatterci quando siamo perseguitati dall’idea del fallimento.

TEAM / PARTNER DI ALLENAMENTO

Idealmente, la squadra è la seconda famiglia.

Persone che ti supporteranno, motiveranno, indicheranno errori, ti aiuteranno con le attrezzature e ti prenderanno in giro, sono fondamentali per crescere.  

È positivo se il team ha una sana atmosfera competitiva.

Ho sempre amato la competizione, mi ha fatto sentire meglio. Non importa se vinci o perdi. È più importante non tanto vincere, ma migliorare se stessi.

RECOVERY

Non stiamo crescendo in palestra. Ѐ probabile che l’atleta stia usando carichi esagerati. È difficile recuperare dopo che si è svolto troppo lavoro. Quindi è più importante:

  • Dormire. Devi avere una quantità sufficiente di riposo notturno. O il massimo possibile. Capisco se hai un bambino piccolo o un lavoro notturno. Ma se sei un visitatore abituale di locali notturni e poi ti lamenti di non stare bene, devi decidere cosa è più importante.
  • Dovresti ricevere una quantità adeguata di nutrienti. La dieta dell’atleta dovrebbe essere equilibrata. Se vivi in ​​un deficit calorico, non c’è da meravigliarsi se il tuo peso non sta crescendo, ma piuttosto diminuendo?
  • L’assunzione di integratori alimentari può influire positivamente sul risultato. I supplementi devono essere di alta qualità. Dovrebbero funzionare per te. Altrimenti, non sprecare soldi. Se stai competendo nella federazione testata, non dovrebbero contenere nulla di proibito. Non correre rischi invano
  • Sauna e massaggio. Queste procedure aumentano l’afflusso di sangue ai tessuti e la velocità di recupero. È impossibile immaginare una scuola di sollevamento pesi russa senza queste procedure. Il massaggio profondo è anche un ottimo modo per prevenire lesioni. Ma non farlo nel periodo agonistico, altrimenti perderai il tono muscolare necessario.

AUMENTO DEL CARICO

Non abbiate fretta. La forza deve maturare come un frutto. Non cercare di costruire un grattacielo nella sabbia. Deve porre su solide basi. La ricompensa per la pazienza è la longevità. Come allenatore, posso darti un esempio del genere. Rivolgendosi a me per chiedere aiuto, molti si aspettano immediatamente risultati di crescita. Ma questo non succede sempre subito. Se lo studente ha attrezzature scadenti, prestazioni scarse, infortuni frequenti, sovraccarichi sbagliati per via dei programmi precedenti, questa è la prima cosa che devo correggere. E non rinuncerò ai miei principi di allenatore se penso che ciò richieda tempo. Succede che una persona progredisca immediatamente, ma è anche possibile che nei primi sei mesi un atleta di medio livello aggiunga solo 5 kg in uno squat. Ma nei prossimi sei mesi, l’aumento potrebbe già essere di 25 kg. La pazienza ha la sua ricompensa. Sii adeguato nei tuoi obiettivi.

CONCLUSIONI

Pensa a cosa potresti migliorare. Sii onesto con te stesso. Non cercare scuse, o scorciatoie. Non aver paura di ammettere i tuoi errori: questo è il primo passo per migliorare. Resta moralmente integro. A nessuno importa del tuo successo se ti comporti come uno stronzo. Spero di essere stato utile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *